La fantasia è un posto dove ci piove dentro.
(Italo Calvino)

Come promesso via newsletter, ecco il primo gioco creativo per questa estate.
L’idea per questo gioco, mi è venuta guardando un documentario dedicato ad illustratore molto famoso Christoph Niemann.
Nel video lui mostra i suoi lavori scolastici, tra cui uno in particolare, mi ha fatto pensare ad un vecchio gioco che io avevo proposto dopo la lettura di uno dei miei libri, realizzato per Ilaria Rossi: Un naso rosso per tommy

Dove partendo da un pallino rosso chiedevo ai bambini cosa potesse diventare, distribuivo poi i pallini rossi ed ogni bambino (dopo aver incollato il cerchio su un foglio) disegnava la sua idea.
Nel video invece l’idea viene potenziata, perchè non c’è un solo foglio ma tanti fogli, un quadernetto, e quindi non abbiamo un solo pallino ma tanti pallini rossi che diventano tante cose diverse.

Ho provato anche io, creando un pieghevole o leporello, con del cartoncino che avevo in casa e con dei semplici ritagli di carta rossa.
E’ stato molto divertende,  ed ho deciso di proporlo anche a te

Nel video mostro: il libro, i disegni originali e il mio pieghevole. Raccontando di colore e scelte narrative.
Spero che tu possa trovarlo interessante.

Quello che ti occorre, per il gioco di questo mese:
– fogli di cartoncino bianco
– carta rossa (oppure riviste da cui ritagliare parti rosse)
– forbici e colla
– matita o pennarello nero …pennarello che funzioni non come il mio nel video 🙂
– no colori, questo mese si lavora solo con rosso e nero

  • primo passo è quello creare un pieghevole, se non hai un unico cartoncino abbastanza lungo, unisci più fogli insieme per fare un pieghevole.
  • secondo passo è ritagliare tanti cerchi di misure diverse, piccoli medi e grandi
  • terzo passo incollarli a piacere sul tuo cartoncino, senza pensare a cosa potrebbero diventare
  • quarto passo è liberare la mente ed immaginare questi pallini rossi cosa possono essere?
  • divertiti e non pensate al risultato (penso che questo sia l’unico punto importante)

Buona sperimentazione
se hai voglia di mostrarmi il tuo lavoro, passa dal gruppo e postalo nell’album dedicato al gioco.

 

Nota a margine: se sei interessata al libro, contatta Ilaria Rossi.