Andare sulla luna, non è poi così lontano.
Il viaggio più lontano è quello all’interno di noi stessi.
(Anaïs Nin)
Ci sono stati anni della mia vita, in cui non ho disegnato.
Ricordo semplicemente che avevo smesso di disegnare e mi nascondevo dietro una bellissima scusa “ non ho tempo”.Ho ancora vivido il ricordo del perché sono tornata a disegnare, “quando vuoi disegnare, perché è un tuo bisogno, … bhe il tempo lo trovi!” – la frase mi arrivo come uno schiaffo in pieno viso e butto giù, quella misera scusa del non avere tempoPer ritornare al disegno, ai miei colori decisi che avrei dipinto con quello che avevo, a disposizione in casa.
Avrei dipinto  un quadro con ogni colore acrilico che possedevo e l’avrei fatto sui cartoni perché non avevo i soldi per acquistare le tele.
Di buono c’era che i cartoni erano grandi 70*100.

Dipinsi:
un quadro nero + giallo (Icaro)
un quadro viola + arancio (l’unico che posso mostravi perché è nel mio studio),
un quadro blu+bianco (la luna)
un quadro giallo (i girasoli)
ed infine un quadro rosso +arancio (amore).

Non posso dire di aver realizzato dei capolavori, ma quel tuffo nel colore mi fece riemergere diversa.
Da quel momento non ho più smesso di disegnare.

Quindi si, questo mese il tema che ti propongo è il colore!
Quello che ti occorre, per il gioco di questo mese:
– fogli di cartoncino, io ho disgenato su un formato abbastanza piccolo 10*10 – ma valuta tu cosa ti sembra meglio.
– colori ad olio in pastello e delle matite colorate. (il rosso del disegno blu è carta)
  • primo passo è quello di scegliere o un unico colore con cui lavorare (disegno blu) oppure una palette cromatica che ti piace (disegno in basso)
  • secondo passo è RESPIARE liberare le mente e lasciarsi condurre dal colore (disegno blu) per il disegno a più colori ho prima tracciato delle linee casuali dividendo cosi lo spazio in piccoli settori
  • terzo passo riempire gli spazi che si sono creati – per il disegno blu io ho lavorato anche con le matite colorate per tracciare linee
  • quarto passo è divertitevi e non pensate al risultato (penso che questo sia l’unico punto importante)

Quando ho terminato il disegno blu, ho pensato che mancasse qualcosa. Solo allora ho cercato qualcosa di rosso, è nata cosi una casetta in un cielo notturno!

Sei pronta per iniziare?