Sono appena usciti per le edizioni Mal d’estro i miei primi due lavori d’illustrazione, disegnati nel 2007:
Confine con il testo di Samuele Larocchia (Neko)
– Mio nonno è una formica di cui ho curato tutto io.
Vi lascio qualche immagine dei libri e alcune parole scritte dal Prof. Livio Sossi e dall’editore Alberto Facchini per presentare i due lavori.

Confine è un libro che si fa apprezzare per la grazia del tratto e per la storia che accompagna le illustrazioni. Parla di un mondo vissuto nelle gradazioni del bianco e del nero e del magnifico tentativo di una ragazzina di coniugare questi due estremi, di provare a far comunicare e mai coincidere i due opposti di luce. Un mondo di favole lontane e certezze presenti nei racconti di chi le sta accanto”.

(Alberto Facchini)

“La storia parla del rapporto tra un nonno e un bambino, ma anche del rapporto tra il bambino e la madre. Il nonno porterà il bambino a scoprire il mondo. Passeggiano insieme, raccolgono ghiande, foglie, bottoni… “Ogni cosa è importante nell’Universo”. Il racconto della Quatraro è un racconto filosofico che porta il bambino a considerare i valori più profondi della vita… Un recupero della dimensione etica…  Nell’albo l’autrice intreccia i due linguaggi, quello testuale e quello iconico, e nella prima parte del libro la narrazione è affidata quasi esclusivamente alle immagini. Il testo poi segue una breve struttura elencativa e gioca con i caratteri tipografici che diventano sempre più piccoli. L’interazione dialettica tra testo e immagine si avvale poi anche di domande attraverso cui l’autrice coinvolge direttamente il lettore: “Cosa c’è nella valigia del nonno?” mentre emerge il linguaggio delle emozioni. “

(Livio Sossi)

Per i più curiosi  MARTEDI’ 24 APRILE alle ore 13.00 (e in replica alle ore 21.00) il Prof. Sossi presenterà i due libri nel suo programma  “DOROTHY & ALICE”, dai microfoni di RADIO CAPODISTRIA.