“I libri hanno una forza incredibile. 
Hanno la capacità di portarci in posti lontani, metterci nelle scarpe di altre persone e di farci passare concetti e pensieri importanti con estrema leggerezza e facendoci divertire.”
(Maddalena Gerli)

Oggi vi parlo di uno dei libri realizzati nel 2016 per un cliente privato, e pubblicato in Australia nel 2017.
Quindi è uno dei lavori più recenti nella mia produzione di libri.

L’aspetto bellissimo di questo libro è che racconta una storia vera.
Quando Sonia Audoly mi ha contattato per realizzare questo libro, mi ha raccontato delle sue estati a casa delle zie, e naturalmente mi ha mostrato le foto di quel regno incantato che è stata la sua infanzia in campagna.

Le mie illustrazioni nascono anche dagli appunti visivi di Sonia, dai suoi ricordi e non solo dal testo narrativo che lei ha scritto.
Per me è stato come realizzare una poesia-visiva enorme, con una storia che si sviluppava su varie pagine.

Sonia mi ha scelto dopo aver visionato varie illustratrici, e mi ha raccontato di aver scelto proprio me, per il mio modo poetico di realizzare le immagini.
Non è detto che un cliente che decida di acquistare un illustrazione conosca il mondo dell’illustrazione, ma nel caso di Sonia è così. Come ho scoperto tempo dopo, non solo è un amante dei libri illustrati ma ha lavorato anche nel campo dell’editoria (non ricordo per quale importante rivista).

Sonia è stata una cliente esigente, ci siamo scambiate mail lunghissime in cui mi lasciava i suoi appunti precisi segnando pagina per pagina, cosa gli piaceva e cosa avrebbe cambiato dei miei disegni.

Ricordo però che è stata anche molto rispettosa delle mie opinioni, e questo è stato fondamentale per un lavoro così impegnativo.
In particolar modo questo libro è frutto di un continuo confronto di 3 persone (anche l’editor esprimeva il suo parere).
Ognuna aveva le sue idee, alle volte ci siamo trovate d’accordo alle volte abbiamo dovuto trovare un punto d’incontro, nel video ti racconto alcuni dettagli su sui abbiamo discusso perché non eravamo d’accordo.
Come dico sempre, un libro non è frutto di una sola testa!

… dettagli della realizzazione…

…ultimo dettaglio.

:
Spero che il libro ti sia piaciuto se hai delle domande sono qui!

La rubrica sui libri tornerà a Settembre.